L'olio di canola è davvero la bomba tossica che ti hanno fatto credere che sia?

Fiori di olio di canola adel66/Getty Images

Hai colto qualcuna delle controversie degli ultimi, diciamo, 20 anni, sull'olio di colza? A seconda di chi sta parlando, l'olio popolare è un vantaggio salutare per il cuore che vanta più omega-3 dell'olio d'oliva, o un alimento salutare geneticamente modificato, pieno di sostanze chimiche e grassi trans, e contribuisce a tutto, dalle malattie cardiache al morbo della mucca pazza. Confuso, vero? È ora di scavare e mettere le cose in chiaro.

Che cos'è l'olio di canola, comunque?
L'olio di colza è derivato dai semi frantumati della pianta di colza, che è un incrocio della pianta di colza, ma con livelli molto più bassi di acido erucico potenzialmente pericoloso, che è stato collegato a problemi cardiaci nei ratti, afferma J. Lynne Brown, PhD , RD, professore emerito di scienze alimentari presso il College of Agricultural Sciences di Penn State. L'olio di colza, che ha il 2% di acido erucico, è considerato più adatto al consumo umano rispetto all'olio di colza puro, con il 43% di acido erucico. La FDA ha riconosciuto l'olio di colza come sicuro dal 1985.



Perché la cattiva reputazione?



Campi di colza. Andrea Willmore/Getty Images
Circa l'80% dell'olio di colza è prodotto da piante geneticamente modificate. Viene anche spesso estratto dai semi di colza usando un solvente chimico, di solito esano, secondo Allison Enke, RD, un nutrizionista per Whole Foods Market. Durante il processo di raffinazione, può anche essere 'deodorato', un processo che utilizza il vapore caldo per rimuovere i composti che potrebbero conferire all'olio un odore o un sapore sgradevole, ma può anche aggiungere piccole quantità di grassi trans. Finora, tuttavia, nessuno studio affidabile ha collegato l'olio di colza convenzionale alla malattia.

Devo usare ancora l'olio di canola?
Puoi evitare gli svantaggi della colza di cui sopra acquistando un prodotto che è sia privo di OGM (etichettato certificato biologico o progetto non OGM verificato) e prodotto senza l'uso di solventi chimici (etichettato pressato con panello o spremuto a freddo). Tuttavia, l'olio pressato con l'espulsore può ancora essere deodorato, producendo piccole quantità di grassi trans. Sia Enke che Brown concordano, tuttavia, che questi livelli sono trascurabili, nemmeno abbastanza alti da essere indicati sull'etichetta. 'È inutile preoccuparsi', dice Brown. 'Soprattutto quando sappiamo che i latticini naturali contengono anche piccole quantità di grassi trans. Consuma una varietà di oli e la tua assunzione sarà molto ridotta.' Gli oli spremuti a freddo più difficili da trovare, tuttavia, sono probabilmente privi di grassi trans, poiché sono a temperatura controllata e non deodorizzati.

L'olio di colza è salutare?
L'olio di colza di qualità è alla pari con alcuni degli oli più salutari in circolazione. L'olio di colza è più alto negli omega-3 antinfiammatori rispetto alla maggior parte degli oli vegetali, il che può aiutare a ridurre il rischio di malattie infiammatorie come malattie cardiache e cancro. Come l'olio d'oliva, anche l'olio di colza contiene un carico di grassi monoinsaturi salutari per il cuore. In cucina, la colza ha un sapore delicato e un punto di fumo relativamente alto, che lo rende un olio da cucina versatile e sicuro a temperature elevate. Poiché gli oli spremuti a freddo possono deteriorarsi più rapidamente di altri, dovrebbero essere conservati in bottiglie scure e refrigerati per garantire la freschezza, suggerisce Enke.



Linea di fondo: Alcuni oli di colza convenzionali sono discutibili, ma puoi evitare i pericoli e raccogliere i benefici per la salute del cuore scegliendo un olio di qualità spremuto con un panello o spremuto a freddo che sia anche biologico o non OGM.