Come fermare il gocciolamento post-nasale, secondo i medici

Chiusura del rubinetto con acqua a goccia ruotata in un moderno bagno raccolto orizzontale con profondità di campo ridotta BilanoloGetty Images

La flebo post-nasale è uno di quei problemi di salute che possono essere classificati come vivibile, ma completamente fastidioso . Dopotutto, deglutire regolarmente, schiarirsi la gola e persino soffocare il muco nella parte posteriore della gola non è esattamente la materia di cui sono fatti i sogni.

Probabilmente hai avuto a che fare con il gocciolamento post-nasale in vari gradi per tutta la vita. Ma anche se probabilmente puoi identificare i sintomi non appena aumentano, potresti avere alcune domande su cosa, esattamente, sta succedendo nella tua gola. Di seguito, i medici spiegano tutto ciò che dovresti sapere, incluso come fermare il gocciolamento post-nasale al più presto.



Cos'è il gocciolamento post-nasale?

Il gocciolamento post-nasale inizia nei seni paranasali, che sono cavità piene d'aria situate sotto la base ossea delle guance, dietro la fronte e le sopracciglia, su entrambi i lati del ponte nasale e dietro il naso direttamente davanti al cervello, secondo al American College of Allergy, Asthma & Immunology (ACAI).



I tuoi seni sono rivestiti da un sottile strato di muco, che si attacca a polvere, germi e qualsiasi altra cosa che potrebbe fluttuare nell'aria, spiega l'ACAAI. Piccole proiezioni simili a peli nei seni aiutano a spostare il muco (e tutto ciò che vi pende) nella parte posteriore della gola. Da lì, gocciola giù e nel tuo stomaco.

Il gocciolamento post-nasale è in realtà un processo continuo che è una normale funzione corporea, afferma George Scangas, dottore in medicina , chirurgo del seno mascellare presso il Massachusetts Eye and Ear e istruttore di Otorinolaringoiatria-Chirurgia della testa e del collo presso la Harvard Medical School. La persona media produce circa un litro di muco nel naso, nei seni nasali e nella bocca al giorno, e tutti noi inghiottiamo quel muco, dice. Mentre tutti hanno un piccolo grado di drenaggio post-nasale, non tutti lo percepiamo.



Ma il gocciolamento post-nasale può essere più evidente quando produci più muco del normale, come quando le allergie divampano , hai un raffreddore o influenza , o hai a che fare con un sinusite , dice Purvi Parikh, M.D., un allergologo con Rete per allergie e asma .

Quali sono i sintomi del gocciolamento post-nasale?

Anche se il gocciolamento post-nasale si verifica continuamente, potresti riscontrare altri sintomi quando è più evidente del solito, afferma il dott. Parikh. Questi includono:



  • Gola infiammata
  • Tosse
  • Irritazione alla gola
  • Ti senti come se avessi bisogno di schiarirti la gola
  • Raucedine

    Probabilmente avrai anche sintomi di qualunque condizione stia causando il tuo gocciolamento post-nasale in primo luogo, dice il dott. Scangas. Se si tratta di una sovrapproduzione dal naso e dai seni, vedrai i sintomi peggiorare quando le tue allergie peggiorano, quando i tuoi occhi diventano più pruriginosi e quando il tuo naso è più congestionato, dice. D'altra parte con la sinusite cronica, è spesso un gocciolamento post-nasale più consistente. Questo può presentarsi con un aumento della pressione sinusale, diminuzione dell'odore , e congestione nasale .

    Tuttavia, se non si hanno sintomi nasali con la flebo post-nasale, potrebbe essere più un problema di reflusso acido, afferma il dott. Scangas. Ciò si verifica quando l'estremità dell'esofago non si chiude come dovrebbe, consentendo al contenuto dello stomaco di fuoriuscire e causare irritazione, spesso sotto forma di bruciore di stomaco .

    Quanto dura il gocciolamento post-nasale?

    Dipende davvero da cosa lo sta causando, dice il dottor Scangas. Il modo migliore per farlo andare via è cercare di differenziare quali cause sottostanti sono alla radice del problema e quindi trattare il reflusso acido, la sinusite cronica o la rinite allergica, dice.

    Anche se la tempistica può variare, se il tuo gocciolamento post-nasale è causato da allergie —cosa che spesso accade—può durare finché è presente l'esposizione continua al polline, dice Aaron Clark, D.O. , un medico di medicina di famiglia presso l'Ohio State University Wexner Medical Center. Per i raffreddori, di solito stai guardando ovunque da sette a 10 giorni, dice.

    Come fermare il gocciolamento post-nasale

    Tecnicamente, questo non è qualcosa che vuoi fermare del tutto, dato che il gocciolamento post-nasale aiuta a liberare i seni. Ma, se è particolarmente intenso, ci sono alcune cose che puoi fare per alleggerire il flusso:

    ✔️Scopri la fonte .

    Identifica cosa lo sta innescando e trattalo, dice il dott. Parikh. Quindi, se si tratta di allergie stagionali, visita un allergologo e scopri cosa sta causando i tuoi sintomi e il miglior corso di trattamento. Se sospetti di avere un'infezione sinusale, parla con il tuo medico per garantire una diagnosi corretta.

    ✔️Poi, considera i farmaci da banco.

    Spray nasale antiallergico Flonaseamazon.com $ 27,13$ 14,97 (45% di sconto) ACQUISTARE ORA

    Se il problema sono le allergie, gli steroidi nasali come Flonase o Nasacort e antistaminici a lunga durata d'azione come Allegra , Claritin , Zyrtec , o Xyzal può aiutare, dice il dottor Parikh. Se pensi che il reflusso possa essere un problema, considera di provare i riduttori di acido gastrico OTC, come TUM o Pepcid , quando il bruciore di stomaco divampa.

    ✔️Apportare alcuni cambiamenti nello stile di vita.

    Se sospetti che il tuo problema sia il reflusso acido, il dottor Scangas consiglia anche di fare del tuo meglio per evitare cibi piccanti (o altri fattori scatenanti del cibo, come caffè, salse a base di pomodoro o cioccolato), mangiare almeno due o tre ore prima di andare a letto e dormi con la testa sollevata.

    Tuttavia, se questi cambiamenti non aiutano o i farmaci da banco non offrono sollievo, parla con il tuo medico, che potrebbe essere in grado di offrire farmaci su prescrizione se hai una forma grave di reflusso, nota come malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).

    ✔️Utilizzare un risciacquo nasale salino .

    Il gocciolamento post-nasale inizia nei tuoi seni nasali e li elimina con al risciacquo del seno può aiutare ad alleviare l'assalto, dice il dottor Parikh.

        Se sei tentato di usare un decongestionante, tieni presente questo: possono causare un effetto di rimbalzo e peggiorare il problema di fondo e il gocciolamento post-nasale se li usi per più di tre o cinque giorni. Di solito non li consiglio davvero, dice il dottor Parikh.

        In conclusione: se hai provato i suggerimenti sopra e sembra ancora essere alle prese con un'intensa flebo post-nasale, il dott. Parikh dice che è una buona idea coinvolgere il tuo medico. Dovrebbero essere in grado di fare una valutazione e consigliarti un piano di trattamento personalizzato.


        Il supporto di lettori come te ci aiuta a fare del nostro meglio. andare qui abbonarsi a Prevenzione e ricevi 12 regali GRATIS. E iscriviti alla nostra newsletter GRATUITA qui per consigli quotidiani su salute, alimentazione e fitness.